novità
Home » cosa dove quando » Riscoprire suoni e odori con il signor Stravideo

Riscoprire suoni e odori con il signor Stravideo

strano-il-signor-stravideo-bruno-santiniUna fiaba moderna, indicata per i bambini dai 4 anni ma che conquista e fa riflettere anche i grandi. Dalla fantasia di Bruno Santini nasce un personaggio alquanto particolare: Il signor Stravideo, edito da Sarnus. A illustrarlo con immagini colorate e divertenti è Simone Frasca.

Strana malattia quello che lo ha colpito: quando si mette a tavola, per lui, mangiare una coscia di pollo arrosto o un piatto di spinaci, è la stessa cosa. Non sa più distinguere il profumo di una rosa dal puzzo dello scappamento della sua automobile e carezzare il soffice maglione di lana che gli ha fatto la mamma per il compleanno, è come passare la mano sulla grattugia del formaggio che tiene in un cassetto della cucina, ma soprattutto, pur avendo le orecchie per sentire, non distingue più nessun rumore e suono. Tanto è vero che il rombo di un tuono, per il signor Stravideo, ha la stessa armonia di una canzone. Un po’ quello che accade mangiando cibi precotti e sempre uguali o passando ore davanti a uno schermo o uscendo di casa solo in auto: ci rende incapaci di apprezzare i singoli suoni, il profumo di un fiore, quella particolare sensazione che si ha solo toccando la sabbia. Gusto, tatto, udito e olfatto lanciano un sos: per quanto fondamentali per l’uomo, rischiano quotidianamente di essere soffocati dalla vista, la vera star celebrata dai moderni media. Per il signor Stravideo basta un fazzoletto calato sugli occhi a fargli riscoprire un mondo bellissimo pieno di suoni, odori e sapori. Un’idea che possiamo provare anche noi e far provare ai bambini per capire come, a occhi chiusi, il mondo sia bellissimo.

Un’occasione per conoscere meglio il signor Stravideo (e Bruno Santini, che oltre a scrivere fiabe per bambini è giornalista e attore) è la lettura animata che sabato 25 gennaio aspetta i più curiosi alla libreria Il Gufo di Prato.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>