novità
Home » cosa dove quando » La storia e le storie di Roald Dahl

La storia e le storie di Roald Dahl

Novembre si chiude con un appuntamento importante alla biblioteca San Giorgio di Pistoia: “La storia e le storie di Roald Dahl”, venerdì Roald_Dahls_Matilda29 novembre dalle 16.45 alle 18.30. Un laboratorio per andare alla scoperta di Roald Dahl e dei suoi personaggi che hanno incantato i bambini di tutto il mondo. Figlio di una coppia norvegese, Roald Dahl era uno scrittore e aviatore britannico. Senza dimenticare la sua vita, spesso avventurosa più delle storie che sono finite dentro i suoi libri, il laboratorio aiuta a capire come e perché sono nati personaggi come Matilde e il GGG, cosa l’autore ne pensa del mondo degli adulti e di come i “grandi” si comportano in certe situazioni.

Negli Stati Uniti, dove lo scrittore si era trasferito dopo essere stato congedato come aviatore di guerra, nel 1943 fu dato alle stampe il suo primo libro per bambini, “The Gremlins”, un libro illustrato che poi fu portato sullo schermo dalla Disney. Dahl è stato anche lo sceneggiatore del film tratto dal suo racconto “Willy Wonka e la fabbrica di cioccolato”, uscito negli USA nel 1971 per la regia di Mel Stuart. Tornato in Inghilterra negli anni ’80, Roald Dahl conferma la sua notorietà come scrittore per bambini pubblicando quelli che sono considerati i suoi capolavori: “GGG”, “Le Streghe”, “Matilde”,”Boy”, “Sporcelli”, “La fabbrica di cioccolato”, “Il grande ascensore di cristallo”. Ha scritto anche libri per adulti, ma preferiva i bambini: «Gli adulti sono troppo seri per me – scriveva in “Going solo”, il suo libro autobiografico – Non sanno ridere. Meglio scrivere per i bambini, è l’unico modo per divertire anche me stesso».
L’incontro è a cura di Luca Bonistalli della Libreria Fahrenheit 451 di Pistoia. Per partecipare occorre prenotarsi telefonando durante l’orario di apertura della biblioteca (tel. 0573/37.17.90).

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>