novità
Home » salute e benessere » 8 CONSIGLI “MINISTERIALI” PER NON FARLI STROZZARE

8 CONSIGLI “MINISTERIALI” PER NON FARLI STROZZARE

BabyLedWeaningBuon senso e lucidità. Sono le doti che servono di fronte a piccoli grandi incidenti domestici quotidiani che, in presenza di bambini, specialmente molto piccoli, sono sempre in agguato e soprattutto celati dietro le sembianze più innocue. E se proprio non bastassero meglio una chiamata ai numeri di emergenza (che è bene tenere salvati nel telefono per non perdere tempo prezioso).

È il caso del cibo, tra le prime cause di ostruzione delle vie respiratorie: piccoli, rotondi, forma clindrica (uova, hot dog, wurstel, ciliegie, mozzarelline, carote a fette, arachidi, pistacchi), appiccicosi, “tenaci” (pere, pesche, prugne, susine, tozzetti, biscotti fatti in casa), sfilacciosi (grasso dei salumi, finocchi), molto aderenti (carote julienne, prosciutto crudo).

Ma non solo: nella top ten dei oggetti più pericolosi per il soffocamento dei bambini ci sono giocattoli smontabili, pile al litio, magneti, detersivi, tappetti delle penne, palline di ogni tipo e materiale, caramelle rotonde e grandi, monete, ciondoli e bottoni. Senza fare inutili allarmismi, il Ministero della Salute ha stilato un elenco di regole per prevenire l’ostruzione delle vie aeree in un bambino:

1) NON FARLI MANGIARE DA SOLI

2) NON FARLI GIOCARE MENTRE MANGIANO

3) TAGLIARE I CIBI ANCHE IN SENSO LONGITUDINALE

4) FARE IN MODO CHE NON METTANO TROPPO CIBO IN BOCCA

5) NON FARLI MANGIARE E BERE IN UN VEICOLO IN MOVIMENTO

6) FARLI MANGIARE E BERE PREFERIBILMENTE SEDUTI; CON LA SCHIENA ERETTA, PER CONSENTIRE AGLI ALIMENTI DI RAGGIUNGERE AGEVOLMENTE LE VIE DIGESTIVE

7) TENERE LONTANI GLI OGGETTI PICCOLI

8) FARE IN MODO CHE GIOCHINO CON GIOCATTOLI ADATTI ALLA LORO ETA’

 

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>