novità
Home » salute e benessere » 6 MOTIVI PER CUI È UTILE ABBRACCIARSI

6 MOTIVI PER CUI È UTILE ABBRACCIARSI

em-and-mama-12mo2«Ci servono 4 abbracci al giorno per sopravvivere, 8 abbracci al giorno per mantenerci in salute, 12 abbracci al giorno per crescere». Parola della psicoterapeuta statunitense Virginia Satir.

1. INTIMITA’ – L’abbraccio stimola l’ossitocina, il neuro-ormone dell’intimità e dell’affettività che procura un senso di appagamento e di appartenenza, ha un potente effetto anti-stress e pare aiutare le donne che hanno appena partorito a dimenticare il dolore del parto per far sì che possano provare tutto l’amore di cui sono capaci verso il figlio appena nato;

2. PAZIENZA – L’abbraccio stimola la pazienza, consentendo di prendersi il tempo necessario per conoscere l’altro. Abbracciarsi è la forma più semplice per dimostrare apprezzamento e riconoscimento della vicinanza emotiva verso chi ci sta accanto;

3. DIFESE IMMUNITARIE – L’abbraccio stimola la ghiandola del timo che permette di rafforzare il sistema immunitario. La pressione leggera sullo sterno e la forza emotiva che l’abbraccio crea pare attivare il “Chakra del Plesso Solare”, localizzato all’altezza del diaframma, che è in stretto contatto con il timo.

4. AUTOSTIMA – L’abbraccio aumenta l’autostima in special modo nei bambini. La manipolazione tattile è importantissima nelle prime fasi dello sviluppo dei bambini, come durante la loro crescita, l’abbraccio li fa sentire accolti, protetti, riconosciuti e amati.

5. BUON UMORE – L’abbraccio stimola l’edopamina, che aiuta il “buon umore” ed è connessa alla motivazione.

6. COMUNICAZONE NON-VERBALE – L’abbraccio è l’essenza della comunicazione non-verbale: questo unico gesto è il modo più diretto e chiaro per esprimere quello che stiamo provando nei confronti di una persona.

 

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>